Che cos’è la SERP di un motore di ricerca

Introduzione alla SERP

La SERP (acronimo di Search Engine Result Page) è la pagina relativa ai risultati che viene restituita da un motore di ricerca (come ad esempio Google) quando lo stesso viene interrogato da parte dell’utente che effettua la sua ricerca sullo stesso.

Quando un utente cerca qualcosa su un motore di ricerca, sta inserendo una “query di ricerca” / “parola chiave” che permetterà al motore di ricerca di fornire i risultati ad essa associata.

Solitamente in ogni pagina dei risultati, troviamo circa 10 siti web, tuttavia negli ultimi anni le SERP dei motori di ricerca si sono evolute sempre di più, offrendo all’utente informazioni sempre più dettagliate, come ad esempio i rich snippet, ovvero un elemento aggiuntivo come: recensioni, ricette e immagini.

Solitamente, una SERP, contiene:

  • I risultati di Google ADS, ovvero delle inserzioni sponsorizzate;
  • Link organici, ovvero i siti web;
  • Immagini;
  • Video;
  • Recensioni;
  • Prezzi.


Come detto in precedenza, col passare degli anni, le SERP, si sono evolute sempre di più, infatti, lo schema che abbiamo appena elencato, varia anche in base al dispositivo utilizzato sul per effettuare la ricerca sul motore di ricerca.

Se ad esempio, quando cerchiamo una determinata keyword da un computer, non è detto che avremo lo stesso risultato SERP ottenuto effettuando la ricerca da un dispositivo mobile.
Per far in modo che il motore di ricerca mostri un rich snippet all’interno della SERP è richiesto, da parte dei sviluppatori del sito internet, l’implementazione dei dati strutturati, come ad esempio, quelli relativi a Schema.org.

Se ad esempio, proviamo a digitare su Google la parola chiave “tiramisù” potremmo subito renderci conto che non troveremo solo ed esclusivamente i link relativi ai vari siti internet, ma, bensì, troveremo degli rich snippet contenenti le ricette del tiramisù, le notizie principali a quella data ricetta e spesso, anche, i video ad essa correlata, il tutto all’interno della pagina di ricerca.
Per fare un altro esempio, se digitiamo la keyword “web agency a palermo”, il motore di ricerca, oltre che a farci vedere le web agency palermitane, ci mostrerà una mappa (google maps) con le varie agenzie presenti sul territorio palermitano.



Tipi di ricerca nelle SERP

Le ricerche effettuate nei motori di ricerca vengono suddivise in tre categorie, ovvero: ricerche navigazionali, ricerche informazionali e ricerche transazionali.

Ricerche navigazionali

Questo tipo di ricerca, ovvero, le ricerche navigazionali, avvengono quando un determinato utente sta cercando un sito ben specifico, come ad esempio “Timberland”.
In questo caso il motore di ricerca, capisce che stiamo cercando il brand “Timberland” e ci mostrerà come primo risultato la Home di Timberland.

Ricerche informazionali

Le ricerche informazionali sono quelle ricerche in cui un utente è alla ricerca di determinate informazioni.
Ad esempio se un utente cerca sul motore di ricerca “come pulire una scarpa ini pelle”, in quel caso, si tratta di una ricerca informazionale in quanto l’utente sta cercando un’informazione, una risposta alla sua domanda.

Ricerche transazionali

Le ricerche transazionali, invece, sono quelle, in cui l’utente, ha intenzione di acquistare qualcosa ma non ha ancora deciso dove acquistarla.
Ad esempio se cerchiamo sul motore di ricerca “scarpe in pelle economiche”, in quel caso l’utente sta cercando il sito web più conveniente al fine di acquistare una scarpa.



Come migliorare il posizionamento di una keyword all’interno della SERP e come comparire tra le prime posizioni nei motori di ricerca?

I fattori che determinano il posizionamento di una determinata keyword all’interno di una SERP sono molteplici, molti di essi non vengono resi noti dal motore di ricerca.
Noi di eXceed, nota web agency di Palermo, abbiamo già trattato questo argomenti in svariati articoli e pagine, come: ottimizzazione dei contenuti sui motori di ricerca, i tre pilastri della SEO, schema.org e molti altri.