Il linguaggio XML

Introduzione al linguaggio XML

Il linguaggio XML (acronimo di eXtensible Markup Language) è un linguaggio di markup creato dal World Wide Web Consortium alla fine degli anni 90 al fine di mettere un pò di ordine in rete, in quanto, alla fine degli anni 90, sia Microsoft che Netscape pubblicano spesso varianti del linguaggio HTML, causando delle incompatibilità in modo da escludersi a vicenda.
A differenza di linguaggi come HTML e CSS ha uno scopo ben diverso, infatti, il linguaggio XML è stato progettato al fine di effettuare scambi di dati tra varie applicazioni, ad esempio tramite un file XML ben strutturato, possiamo importare i dati anagrafici di un utente in una piattaforma estranee alla nostra.
I file XML, vengono spesso utilizzati come file di configurazione dei programmi, dato che il linguaggio XML non ha dei tag stabiliti, ma siamo noi a scriverli.

Esempio di XML (file di configurazione)
<?xml version="1.0"?>
<Configurazione>
    <Server>192.168.1.120</Server>
    <Utente>eXceed</Utente>
    <Password>[email protected]!_8d</Password>
</Configurazione>

Puoi visualizzare un altro esempio di XML in un nostro articolo, dove parliamo della Sitemap.

Come creare un file XML?

Un file XML, sostanzialmente è un file di testo, quindi per poter creare un file XML, basta un semplice editor di testo, successivamente salvarlo con l’estensione .xml

Come aprire un file .xml?

Come detto prima un file XML è un semplice file di testo, quindi per aprirlo basta semplicemente utilizzare un editor di testo come ad esempio blocco note o visual studio code, oppure un browser come Google Chrome o Mozilla Firefox.
Inoltre puoi visualizzare un file XML tramite servizi online come Code Beautify.

XML e l’evoluzione del Web

XML è un linguaggio di markup (come già sopra spiegato), nato con lo scopo di mettere ordine, e tale necessità deriva dalla miriade di file HTML presenti nel web e all’interno del WWW, infatti dobbiamo questa creazione allo stesso creatore del WWW , tale Berners-Lee, un tempo membro del CERN di Ginevra, oggi noto come l’inventore del World Wide Web, dei browser e del famigerato ente di controllo, il W3C.
Grazie a XML, il web è oggi sicuramente un posto più ordinato ed evoluto, noto come WEB 2.0 con il quale l’utente si può meglio interfacciare.

XML – Non solo web

Grazie a questo moderno linguaggio di markup l’evoluzione possiamo definirla coesa in molti settori informatici, dal web, al mondo dei software e alla grafica e al graphic design tutto, infatti, è anche grazie a questo linguaggio se il mondo della grafica vettoriale ha mosso i suoi primi passi all’interno del dominio digitale del web e l’ha fatto grazie ad Adobe, che rivoluzionando ancora una volta il linguaggio XML è andata a ridefinire il formato di salvataggio, creando il formato SVG, grazie al quale è possibile ambientare illustrazioni vettoriale all’interno dell’ambiente WEB.